Castiglione della Pescaia

Una costa incantevole e la vivacità dell’estate, sotto un piccolo borgo che sa di paese di fiaba, dove ritirarsi a pensare e godere il dolce succo della calda stagione

Area geografica:
Grosseto e Castiglione della Pescaia

Frazioni:
Buriano, Tirli, Riva del Sole, Vetulonia, Punta Ala

Distanza:
Grosseto km 23- Siena km 94- Roma km 203- Firenze km 153-

Sito internet:
www.comunecdp.it

Email:
p.guidi@comune.castiglione-della-pescaia.gr.it

 

APT MAREMMA – Ufficio Informazioni turistiche di:

58043 Castiglione della Pescaia

Telefono: 0564-933678

Fax: 0564-933954

infocastiglione@lamaremma.info

 

STORIA

Fra l’azzurro del mare e il verde delle colline è raccolto Castiglione della Pescaia. Il paese è una rinomata e attrezzata località balneare, famosa nel panorama turistico italiano e internazionale, per le belle spiagge e le ricche pinete che proseguono fino a Marina di Grosseto con la magnifica Pineta del Tombolo. Questa località detiene stabilmente da anni il maggior numero di presenze turistiche di tutta la Maremma, grazie alla bellezza dei luoghi e al notevole numero di strutture ricettive, di infrastrutture portuali e del loro alto livello qualitativo. Inerpicato su uno sprone del Monte Petriccio, si sviluppa l’antico borgo medioevale chiuso da una formidabile cinta muraria con torri, portali e un castello del XV sec.. Originariamente ad est del paese si estendeva l’antico lago Prile, possedimento etrusco, poi divenuto Portus Traianus sotto i Romani. Con il passare dei secoli, il lago andò prosciugandosi e la vasta palude che si formò fu sanata dalla grande opera di bonifica del Granduca Leopoldo. Di quella vasta area oggi rimane la riserva naturale della Diaccia Botrona, considerata la più significativa area umida d’Italia e riconosciuta come zona di importanza internazionale per il raro ecosistema che possiede. Il paese è un antico borgo di pescatori, come tramanda l’appellativo della Pescaia, e nel pittoresco porto-canale trovano posto imbarcazioni da diporto di ogni tipo e ogni sera attraccano le barche da pesca con il loro carico guizzante. Molto esteso è il polmone verde che lo circonda, dove convivono armoniosamente la componente animale, caratterizzata da un’ interessante e spettacolare avifauna, ed una più che variegata flora. All’interno del suo territorio è anche possibile compiere passeggiate a piedi, a cavallo o in bicicletta lungo strade asfaltate o sentieri che si addentrano nel sottobosco tra il muschio e gli aghi di pino. Il mare è incontaminato e le lunghissime spiagge di sabbia fine e chiara si estendono sino ai margini della pineta. Qui il turista può trovare tutto quello che desidera per praticare sport velici o godersi una vita balneare intensa, ricca di innumerevoli possibilità di svago e di divertimento; ma si può anche trovare ampi spazi di litorale dove contemplare la natura incontaminata lontano dal rumore e dall’affollamento degli stabilimenti balneari. Meritano una visita anche i dintorni di Castiglione della Pescaia ricchi di località affascinanti come: Vetulonia, una delle più importanti città etrusche, dove è visitabile l’importante necropoli e il museo archeologico; Tirli, un borgo dove è facile capire com ’ era la vita nella Maremma di un tempo, famoso per la cucina rustica e genuina; l’antichissimo Buriano, con il suo castello medioevale e una vista panoramica di grande ampiezza sulla Maremma; infine, a circa 15 km da Castiglione della Pescaia, Punta Ala una località turistica con attrezzature balneari e alberghiere di alto livello, famosa per il suo porto dotato di attrezzature fra le più complete e all’ avanguardia del Mediterraneo.